TOP
Fashion

MILANO FASHION WEEK 2016: MISSONI DIETRO LE QUINTE

MILANO FASHION WEEK 2016: MISSONI DIETRO LE QUINTE

Come promesso , vi svelerò quello che ancora non sapete sulle sfilate … quello che potreste vedere solo se avete uno speciale pass , riservato allo staff, agli operai che si occupano dell’allestimento della scenografia e a pochi altri fortunati … Ho deciso così di condividere questa fortuna con voi e raccontarvi la mia esperienza dietro le quinte della sfilata di Missoni per la Primavera – Estate 2016 alla quale ho preso parte durante la ormai conclusa Milano Fashion Week.

Oggi vi parlo della sfilata da una prospettiva diversa, non dal parterre ma da dietro le quinte, un mondo tutto da scoprire, dove si lavora ininterrottamente e dove le modelle, in versione acqua e sapone, sembrano ragazze della porta accanto. Senza ciglia finte, senza trucco, con i bigodini e in accappatoio, fanno le prove in passerella per verificare le luci, gli spazi , l’inquadratura delle riprese, camminando normalmente, senza quell’andatura impostata; poi tra un colpo di phon e un selfie, alcune le ritrovi a mangiucchiare frutta al buffet, altre a scambiare due chiacchiere,ridere e scherzare . Non in tutti i backstages però ci sono buffet, nei quali di solito prevalgono succhi e frutta fresca. Si respira un’aria rilassata eppure hanno un gran bel da fare e si preparano ad affrontare un evento importante per la maison…Sarti, modelle, abiti appesi, fotografi, truccatori ma anche un via vai di tecnici e sono proprio loro che in pochi giorni sono in grado di trasformare semplici capannoni in straordinarie location e di ripristinare tutto, al termine dell’evento, in poche ore. La scenografia è un dettaglio da non sottovalutare in una sfilata, che sia minimal o “spettacolare”, è un elemento importante che può valorizzare o sminuire una collezione; potrebbe essere un contorno, ma non è così. A volte mi capita di ricordare meno i capi che hanno sfilato e più le scenografie finiscono anche nei Trending Topic della settimana.

Il lavoro che è alle spalle è inimmaginabile, maniacale e non mi riferisco alla creazione degli outfit , ma alla presentazione vera e propria della collezione , dello show. Il catwalk in sé dura pochi minuti ma richiede, in quel quarto d’ora scarso, la perfezione assoluta. Nulla è lasciato al caso perché gli occhi son tutti puntati lì, sulla passerella.

Sta per iniziare la sfilata, l’adrenalina dietro le quinte ora si sente, c’è un clima meno rilassato, il backstage si affolla, blogger, invitati speciali, personaggi estrosi, giornalisti… le modelle son quasi pronte…ore di trucco e parrucco le hanno trasformate in bellezze eteree e impeccabili ed indossano i panni delle professioniste. Non più accappatoi ma abiti lunghi e corti, con righe verticali e orizzontali, zig zag, fantasie astratte, sfumature e geometrie, iconiche della maison, le vestono; ai piedi Converse realizzate con tessuto di maglia Missoni.

Le luci si spengono e …inizia lo show!

 

 

missoni foto post 1

 

 

missoni foto post 2

 

 

post miss. (1)mm

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lucy Tritto

Condividere la mia curiosità e la mia voglia di fare con voi sarà per me un modo per sentirmi circondata di amici e magari per esservi un po’ utile, visto che qui troverete tante ricette semplici e tuttavia particolari.

«

»

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow Me on Instagram!

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.